FILMATI TV

“Via le api da Struppa”, a Genova la battaglia contro fiori, insetti e miele

“Vogliono farci chiudere, alle api preferiscono le pantegane, i rovi, le zanzare”. Si sfoga così Marco Corzetto, agrotecnico e responsabile dell’apiario urbano di via Lucarno a Struppa, periferia di Genova. Il terreno è stato bonificato da un gruppo di volontari, in accordo con il municipio, ed è stato realizzato un apiario  che ha portato centinaia di studenti alla conoscenza del mondo delle api e organizzato laboratori di apicoltura che hanno visto la partecipazione di oltre mille appassionati e curiosi, ma nel quartiere è partita una raccolta di firme per farli chiudere (videoservizio di Pietro Barabino)

Guarda il video

  Teleradiopace TV- edizione del 15 marzo 2018

Buona Sera! – Il problema del punteruolo rosso

 

  Teleradiopace TV- edizione del 9 marzo 2018

Il fungo killer “nosema ceranae” mette a rischio la sopravvivenza delle api

 

TG13 – edizione del 22 febbraio 2018

 

Ondata di freddo in arrivo e possibili pericoli per le piante

Per vedere il servizio  clicca qui

TGR RAI 3 Liguria – edizione del 27 dicembre 2017

 

Gli Studenti dell’Agrario per Staglieno

Per vedere il servizio  clicca qui

Un alveare sul balcone in via Venti Settembre, nel cuore di Genova

Un alveare in pieno centro a Genova, sul balcone di un palazzo che si affaccia sulla centralissima Piazza De Ferrari dove centinaia di api hanno trovato “casa”. «Abbiamo usato una specie di aspiratore per rimuovere le api e trasferirle, vive, in un’arnia» – spiega Marco Corzetto, titolare della società intervenuta. «È un fenomeno contro natura perché la sciamatura dovrebbe avvenire a maggio, in questi giorni abbiamo ricevuto quattro chiamate, laddove non si interviene le api muoiono con le conseguenze sull’ecosistema che purtroppo conosciamo» (testo di Annissa Defilippi, video dal profilo Facebook di Marco Corzetto)

 

Guarda il video

Genova, apiari urbani in Valbisagno

Viaggio nell’apiario urbano di via Lucarno a Struppa a Genova. Tra api operose e dolce miele. Nato come una scommessa circa 3 anni fa, grazie alla collaborazione tra il Municipio della Media Valbisagno e Marco Corzetto, professore di agrotecnica al Marsano e esperto apistico, oggi «ogni famiglia di api produce, in media, fino a 50 chili di miele in un anno». A Struppa sono 15 le persone che frequentano l’apiario e portano a casa il miele che viene prodotto dalla propria famiglia di api.
Uno spazio che diventa non solo l’occasione per i cittadini di scoprire la natura in città, ma anche per fare ricerche e studi. (videoservizio di Rosangela Urso)

Guarda il video

Incontro con Capitan Ventosa di Striscia la Notizia

 

Marco Corzetto spiega a Capitan Ventosa.
Il punteruolo rosso è un vorace coleottero che, partito dalle coste africane, passando attraverso la Spagna e la Sicilia sta invadendo l’Europa ed è arrivato in Liguria. Attacca le palme e le divora dall’interno, senza dare segni visibili della sua presenza fino a quando la pianta è ormai compromessa. Si riproduce con rapidità.
A Pietra Ligure il punteruolo rosso non c’è, ma da circa un anno si sta facendo il monitoraggio con una decina di trappole e se fosse catturato un insetto scatterebbe la disinfestazione.
E’ importante, una volta individuato il punteruolo, sottoporre tutte le palme ad endoterapia a base di insetticidi, nutrienti e stimolanti.

Marco Corzetto a “Ambiente, Energia, Agroalimentare” su TeleRadioPace – La salute di una pianta

 

Marco Corzetto a “Ambiente, Energia, Agroalimentare” su TeleRadioPace – Pazzo Inverno

Marco Corzetto a “Tappeto Rosso” su TeleNord

 

Rai 3 – Tg regionale Liguria

 

Apiari Urbani a Genova

 

Intervista al TGR

 

Intervista al TGR Novembre 2013

Rai 3 – Tg regionale Liguria – Punteruolo Rosso

 

Come si fa l’apicoltore – Rubrica “Le Apprendiste” (link esterno a donnamoderna.com)

video donnamoderna anteprima